Tra i turisti che visitano la Toscana, vino è il termine più social

In questi giorni gli organi di stampa, hanno riportato uno studio dell’agenzia di promozione turistica della Toscana che, ha messo in evidenza, come nei social le parole chiavi vincenti non siano soltanto legate alla cultura, ma anche al cibo ed al vino. Lo studio è stato realizzato in occasione di By Wine. Nel rapporto il vino è al top nei 547mila post dei turisti che visitano la Toscana. Post in lingua inglese, in cui la parola vino è in testa alla classifica di gradimento tra i servizi preferiti dai turisti con 83 punti (su scala a 100), davanti alle spiagge (82), alla cucina, allo shopping, ai musei ed agli hotel. Ad eccezione dei trasporti, wine e restaurant sono infatti le parole più abbinate a Tuscany, ben più di museum, al diciannovesimo posto. Tutto ciò a conferma di come la parola Toscana sia un vero e proprio brand, capace di evocare non un puro riferimento geografico ma un profilo specifico di vacanza, ancorata al giro in auto, al vino, alla scoperta dei produttori, del buon cibo e a sensazioni specifiche che il territorio può riservare. Il vino, dunque, è elemento turistico di riferimento tra le cose da non perdere. Occasione per riscoprirne la degustazione in modo corretto e per chi ne ha i mezzi e la competenza, la stessa coltivazione.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *